Siamo più o meno fertili in estate? - Reproclinic

Siamo più o meno fertili in estate?

L’estate è una stagione unica: il sole che splende fa rilasciare serotonina ai nostri corpi, il che ci mette di buon umore. Ma vi siete mai chiesti se il clima caldo abbia qualche impatto sulla vostra fertilità?

Dare una risposta precisa a questa domanda è molto difficile, perché ci sono tanti fattori da considerare. La verità è che, per quanto l’estate possa fare buone cose per la vostra fertilità, potrebbe anche influenzarla negativamente, in particolare quella maschile. Ma non c’è bisogno di preoccuparsi, perché vi daremo qualche consiglio utile per mitigare i lati negativi!

Iniziamo con le buone notizie: i mesi soleggiati normalmente si traducono in livelli più elevati dell’ormone melatonina e vitamina D. Forse vi stareste chiedendo perché queste due cose sono importanti. Alti livelli di melatonina e vitamina D aumentano i tassi di gravidanza. È anche importante sottolineare che stiamo parlando di esposizione al sole, non esposizione al calore.

La melatonina è un regolatore naturale del ciclo mestruale femminile. Di conseguenza, il periodo dell’ovulazione può essere calcolato con maggiore precisione in estate, il che è molto utile per le coppie che stanno cercando ci concepire. Non è magnifico che una camminata giornaliera all’aperto possa aumentare le vostre probabilità di avere un bebè?

La vitamina D viene sintetizzata dal corpo quando è esposta alla luce del sole, quindi anche una passeggiata di 15 minuti durante il giorno può risultare vantaggiosa. Il miglior modo per aumentare i livelli di vitamina D è evitare la protezione solare, ma si consiglia comunque di evitare la luce del sole diretta nelle ore più calde del giorno, tra le 11:00 e le 15:00 circa. Buoni livelli di vitamina D migliorano la qualità degli ovociti di una donna. Infatti, gli studi hanno dimostrato che le donne con livelli normali di vitamina D (≥30 ng/ml) hanno molte più probabilità di concepire tramite la FIVET rispetto a quelle con livelli bassi, perché le prime riescono a produrre più progesterone ed estrogeno, che a loro volta migliorano la qualità dell’embrione e i tassi di gravidanza. Inoltre, la vitamina D aiuta sia la madre che il bebè ad evitare complicazioni di salute durante la gravidanza. La vitamina D porta benefici anche agli uomini, perché è stata collegata ad una qualità migliore del liquido seminale, che risulta dai livelli di calcio superiori nello sperma, il che ne aumenta la motilità.

Un’altra ragione per la quale l’estate è un ottimo periodo è che solleva molti di noi dallo stress. Non serve dire che lo stress è uno dei nemici principali della fertilità, perché aumenta i livelli di cortisolo, quindi qualsiasi cosa possa aiutare a contrastarlo è sempre la benvenuta, giusto?

C’è un altro aspetto importante dell’estate da considerare: le ondate di caldo. È stato provato ripetutamente dagli scienziati che il calore ha un impatto negativo sul liquido seminale. Recentemente, dei ricercatori dell’Università di Padova in Italia hanno scoperto che l’esposizione al caldo induce l’attivazione del gene E2F1, che regola la divisione delle cellule che producono liquido seminale. Il danno testicolare causato dall’aumento nell’attività di questo gene provoca una riduzione nell’abilità di produrre spermatozoi.

Un altro studio precedente ha dimostrato che non solo il calore causa una riduzione nel numero totale di spermatozoi, ma, in aggiunta, aumenta la frammentazione del DNA spermatico, così riducendo i tassi di fecondazione ed aumentando i tassi di aborto spontaneo. Questo fenomeno potrebbe poi rendere il concepimento improbabile o aumentare le probabilità di aborto spontaneo. Non serve impanicarsi però, perché questo processo è reversibile, ma in ogni caso, è importante ricordarselo durante i mesi più caldi.

Infine, vediamo alcuni modi per rimanere al sicuro durante un’ondata di calore. La cosa più importante è mantenersi idratati, e non aspettare di avere sete per bere acqua. Se volete aggiungere qualcosa in più, gli snack ricchi di acqua come anguria e il cetriolo sono sempre una buona idea! Se avete accesso limitato all’aria condizionata, possono tornare utili anche degli asciugamani inumiditi messi nel frigo. Per mantenere la vostra temperatura corporea ad un livello normale, evitate vasche calde e saune, soprattutto dopo l’impianto dell’embrione, perché vi lasceranno più esposti alle infezioni. Anche gli uomini possono prendersi cura di loro stessi durante la calda stagione, scegliendo biancheria in fibra naturale e vestiti larghi, che sono più traspiranti, e ridurre, o ancor meglio, eliminare alcol e fumo, che contribuiscono a cambiare la temperatura corporea.

Fortunatamente, i trattamenti di fertilità vengono eseguiti in laboratori con pieno controllo della temperatura. Quindi, i risultati della FIVET non variano molto tra le diverse stagioni. Il nostro team di esperti a Reproclinic vi può aiutare a scegliere il miglior trattamento per il vostro caso specifico, considerando i vostri bisogni e preferenze. Cosa state aspettando? Affrettatevi a prenotare il consulto iniziale con noi oggi, e scoprirete le nostre speciali promozioni estive!

No Comments

Post A Comment